Arganier "Albero della vita" riconosciuto da Unesco | Medor olio di argan

Arganier “Albero della vita” riconosciuto da Unesco

Arganier “Albero della vita” riconosciuto da Unesco

Argan-albero-della-vitaL’Unesco ha riconosciuto l’Arganier “albero della vita” dopo aver dichiarato nel 1988 i circa 830.000 ettari della superficie marocchina riserva della Biosfera

Estremamente duro, il legno dell’albero di Argan è molto apprezzato come materiale materiale da costruzione e viene impiegato nella realizzazione di tutti i tipi di attrezzi agricoli. Grazie alla sua alta densità brucia lentamente e può fungere anche da combustibile in forma di carbone.

Il frutto dell’Argan, simile ad un’oliva, ha un colore arancione pallido; la polpa ha un grande valore nutritivo.

Le capre sono assai ghiotte del frutto di questo particolare albero. In agosto, quando il frutto è maturo, le caprette al pascolo smettono di brucare l’erba e i cespugli a terra e si arrampicano agilmente fin sulla cima della pianta per nutrirsi del frutto. La gente del luogo non si ricorda una capra che sia caduta dall’albero. Il nocciolo, lasciato cadere, è poi raccolto dai pastori senza alcuno spreco di risorse. Rispetto a quella delle olive, questa è senz’altro una raccolta assai meno faticosa. Le donne berbere che raccoglievano il frutto in primavera lo davano da mangiare alle capre i cui succhi gastrici scioglievano il rivestimento elastico del guscio. I gherigli venivano poi aperti, leggermente tostati, ridotti in poltiglia e poi pressati.

Oggi le cooperative acquistano sui mercati locali i frutti già essiccati. Si usano solo frutti secchi interi, cioè non noccioli già spolpati poiché la saliva e gli acidi gastrici delle capre modificano le proprietà organolettiche del seme, compromettendone la qualità.

Nella cucina berbera l’olio di Arganier, molto saporito, si usa in dosi minime per condire e per inzuppare il pane; in passato era utilizzato anche per l’illuminazione.

L’olio di Argan puro è altamente emolliente, stimola il rinnovo cellulare ed è usato nei massaggi per rilassare i muscoli. Inoltre alcuni ricercatori si sono accorti che gli abitanti della soleggiata regione che si trova alle spalle di Agadir non manifestano tutti i segni tradizionali dell’invecchiamento. Tramite ricerche approfondite condotte anche in Francia sono state verificate indubbie proprietà antiossidanti che apportano effetti benefici sui segni del tempo, rallentando l’invecchiamento cutaneo.

Share the Post

Comments (1)

  1. vitall :

    Articolo costruito molto sensibilmente . Saluti!

Lascia un commento